Tecnologia & Materiali Innovativi


Il mondo è in continua evoluzione tecnico scientifica e questa evoluzione, fatalmente, interessa anche il pianeta cavallo; pur nel rispetto della tradizione non possiamo esimerci dal galoppare alla velocità dei tempi.

 

APPLICAZIONE DELLA TERMOGRAFIA AD INFRAROSSO IN AMBITO VETERINARIO

 La Termografia è una metodica diagnostica NON INVASIVA  che permette di effettuare il rilievo termografico senza contatto fisico  tra animale ed apparecchio. Lo strumento utilizzato, la termocamera, rileva l’energia termica emessa dalla superficie prescelta, nel campo spettrale dell’infrarosso, e produce un’immagine bidimensionale “in falsi colori” trasformando le informazioni termiche raccolte in dati numerici.

I diversi colori corrispondono a diversi gradienti termici: le aree più calde di norma si presentano bianche o rosse, quelle più fredde, blu o nere.

 La temperatura cutanea è un indice diretto della circolazione nei tessuti sottostanti e del loro metabolismo. Di conseguenza, le immagini termografiche possono  costruire la mappa della vascolarizzazione superficiale e del profilo corporeo.

 In biologia i processi infiammatori negli animali a sangue caldo sono caratterizzati da 5 fasi specifiche (rubor,dolor,tumor,calor ,functio lesa) di cui una delle più evidenti è il “calor” cioè l’aumento di temperatura nella zona interessata.

 Il rilievo termografico e la relativa elaborazione del termogramma,  ci consentono  di registrare variazioni di temperatura nei diversi distretti con assoluta precisione (differenze di 0,04 gradi) e di individuarne i punti focali stabilendo quindi la sede dell’infiammazione.

 La Termografia diventa così un agile e vantaggioso metodo di indagine domiciliare a supporto della sintomatologia clinica che orienta il veterinario verso una corretta e puntuale diagnosi, primo indispensabile passo verso la guarigione del paziente.

 

 

 

 

 

 

 



SEDE UNICA PRESSO LA SCUOLA EQUESTRE DI SAN SIRO via Lampugnano,99 Milano